NOTA BENE
Poiché questi prodotti sono realizzati a mano, non può esistere un prodotto uguale all'altro per cui le foto hanno lo scopo di fornire indicazioni di base sul prodotto

Piastra di sale rosa himalayano cm 20x30x4

Piastre di sale himalyano rosa per cucina

Codice: 9500000084112
Caratteristiche
Peso: 5.3 Kg

Prezzo: € 38,43

Misure
Disponibilità:

4 in magazzino


Descrizione

Con le nostre piastre di sale rosa himalayano puoi cucinare, servire freddo o a temperatura ambiente tutti i cibi che vuoi in modo delicato ed esclusivo.

Disponibili in varie forme e dimensioni.

Cucinare in modo naturale con le piastre di sale rosa himalayano

Uso nel forno
Scaldare il forno statico a 200 gradi centigradi e una volta raggiunta la temperatura richiesta inserite per 30 minuti la piastra; quindi estrarre la piastra utilizzando posti di guanti da forno resistenti al calore e posare su un vassoio ed appoggiare carne, pesce o verdure per la cottura. Il calore della piastra cicatrizzerà la carne il pesce o le verdure e non bruceranno mai in quanto, per osmosi, il sale penetra negli alimenti cuocendo delicatamente e dando sapore gusto straordinariamente unici.

Uso sulla fiamma
Scaldare lentamente la piastra sulla fonte di calore per almeno 10-15 minuti, quindi appoggiarvi l'alimento da cuocere.

Come piatto da portata
Per servire portate di antipasto, dessert ecc. in modo spettacolare; la piastra di sale è particolarmente indicata per servire alimenti crudi quali carpacci e sushi.

Piatti freddi
Istruzioni: mettere la piastra del congelatore per 15-20 minuti; estrarre dal congelatore mettere su un vassoio e poggiare su di essa carpacci, sushi o anche frutta.

A temperatura ambiente
A temperatura ambiente l'uso della piastra è consigliato per servire antipasti, formaggi ecc.

PULIZIA
Dopo l'utilizzo della piastra aspettare che si raffreddi; quindi cospargere la piastra con del bicarbonato di sodio ad uso alimentare e pulirla con una spugnetta leggermente inumidita.
Strofinare fino a completa pulizia; in questo modo spariranno le macchie e i cattivi odori; alla fine passare velocemente la piastra sotto un getto d'acqua ed asciugarla avvolta in un panno di stoffa in un luogo asciutto.

Nota bene: possono essere presenti sulle sulle piastre sbucciature gli angoli o ai lati a causa del taglio secco di grandi blocchi di sale himalayano.
Infatti  non è possibile tagliare il blocco di sale rosa come fosse marmo in quanto a contatto con l'acqua si scioglierebbe per cui queste “caratteristiche” non possono essere considerati difetti produzione.

Caratteristiche generali

Il sale dell'Himalaya è un prodotto etratto nel territorio dello stato del Pakistan. Poiché è un sale da miniera, viene definito salgemma, tuttavia esso è un vero e proprio sale marino dell'epoca primordiale, probabilmente quando ancora le acque ricoprivano la maggior parte della superficie terrestre.

Nel caso del sale rosa, il ferro è uno dei minerali maggiormente presenti in quel 2% che non è il tipico cloruro di sodio e che gli fornisce la tipica colorazione.

Considerata l'assenza di studi scientifici a riguardo di miracolose "prestazioni" del sale dell'Himalaya, ci limtiamo a dire che il suo sapore è spesso più apprezzato del sale normale e che in esso non c'è alcuna traccia di quei probabili residui che oggi assillano, a causa dell'inquinamento, le acque dei nostri mari.

L'uso

Il sale himalyano, sia rosa che bianco, viene utilizzato sia per uso alimentare in alternativa al sale normale, per le conserve in salamoia, come piastre di cottura per alimenti, come sali da bagno e come prodotti di oggetistica dall'elegante e rilassante uso in casa; infatti probabilmente non c'è persona che non apprezzi la bellezza e l'intimità che una lampada di sale himalayano emana nell'ambiente quando si accende la lampadina di cui viene dotata.

Qualcuno afferma che la presenza di questi oggetti modifichino positivamente l'ambiente, ma anche questo aspetto non è stato scientificamente dimostrato.

La miniera

Il sale himalayano viene estratto dalla miniera di Khewra, situata nel distretto di Jhelum, all'interno della regione pakistana del Punjab:

la miniera di Khewra

Sebbene il sale rosa himalayano si sia formato milioni di anni fa, le sei miniere in cui viene raccolto il sale contengono grandi scorte. La quantità stimata è contestata, ma secondo alcune stime la miniera più grande, Khewra, detiene 6,7 miliardi di tonnellate, di cui circa 220 milioni di tonnellate sono attualmente accessibili. Khewra raccoglie circa 400.000 tonnellate all'anno, il che significa che una miniera potrebbe continuare a raccogliere a un ritmo simile, senza espansione, per circa altri 550 anni! Se i tunnel e le miniere si espandessero ulteriormente nelle montagne, l'offerta potrebbe essere quasi infinita.

entrata turistica alla miniera di Khewra

visita turistica alla miniera di Khewra

Approfondimenti

Di seguito alcuni redazionali in cui troverai ulteriori notizie ed interessanti approfondimenti sul prodotto.