L'Olimpo in Valle d'Itria - 9788896863428

L'Olimpo in Valle d'Itria è un romanzo in cui, in un drammatico incontro tenutosi sul sacro Monte in una decadente sala riunioni, i dodici Olimpi decidono di fare un sondaggio presso gli uomini sulle possibilità di ripristino degli antichi fasti

Codice: 9788896863428
Caratteristiche
Peso: 600 gr

Prezzo: € 12,00

Disponibilità:

Media


Descrizione

La fede verso gli Dèi dell’Olimpo è terminata circa tremila anni fa quando ne è cessata l’adorazione da parte degli umani. Quale è stata la loro sorte in un cosmo (per loro) senza tempo?

Durante un drammatico incontro tenutosi sul sacro Monte in una decadente sala riunioni, più simile ad una casa popolare che ad una reggia, i dodici Olimpi - ormai senza lavoro e dediti solo a gestire i loro inutili privilegi – decidono di fare un sondaggio presso gli uomini, utenti finali, sulle possibilità di ripristino degli antichi fasti.

Il re Zeus, la regina Hera ed il dio Hermes, sotto le mentite spoglie di Pinuccio, Mariuccia e Ciccillo degli Olimpi si recano a Locorotondo in Valle d’Itria per assolvere l’incarico.

La scelta del luogo, di per sé meraviglioso, nasconde anche la recondita ed inconfessabile speranza di ricevere un’illuminazione, da parte della divina “concorrenza”, sulla via giusta da intraprendere per le scelte future. Non a caso, il toponimo “Itria” sembra derivare dal culto orientale della madonna Odegitria ossia “colei che conduce mostrando la direzione” ai viandanti.

Vi soggiorneranno per undici mesi, dapprima in un b&b e poi in una masseria per poi tornare nell’Olimpo per ragguagliare i fratelli sull’esito della missione e prendere le conseguenti decisioni.

Nel racconto della permanenza degli Olimpi si alternano, come dipinti su una tavolozza, affreschi della Valle d’Itria con usi, superstizioni e contrattempi a racconti dell’origine del mondo e delle terribili lotte fra gli Dèi per il dominio sugli uomini.

Il cordiale rapporto con i locali, il bonario confronto con San Giorgio sulla peculiarità delle religioni, avvenuto nella chiesa della Madonna della Greca e la lontananza dall’habitat naturale stimoleranno nella famiglia degli Olimpi profonde riflessioni ed indicheranno chiaramente il futuro percorso da intraprendere.

L'Autore

Giovanni Rosario Cavallo è nato a Cerignola (FG) e, dopo la maturità classica, laurea in giurisprudenza e breve esperienza in uno studio legale, si è trasferito a Milano dove ha lavorato nel settore bancario ricoprendo vari incarichi nei settori legale, commerciale, cura del cliente, docenza e formazione.

Ha pubblicato articoli ed opuscoli su argomenti di diritto societario e bancario.

Ha poi svolto, come libero professionista, attività di consulenza aziendale collaborando con la ALTIS – Alta Scuola Impresa e Società – dell’Università Cattolica Sacro Cuore di Milano in un progetto di microcredito in Uganda.

Nel 2021 ha pubblicato il romanzo Quella palazzina bianca dalle imposte verdi che trovi qui

Vive attualmente in Valle d’Itria.