NOTA BENE
I nuovi Devajal, quando disponibili, hanno il cilindro trasparente con le scritte a colori che lo identificano al nome rispetto a quelli di prima il cui colore era identificato dal colore della plastica del cilindro.

Devajal bianco Sri Yantra

Devajal bianco generatore di vortici per vitalizzazione acqua SHIVA YANTRA

Codice: 9500000006077
Fornitore
Zavalos
Caratteristiche
Peso: 50 gr

Prezzo: € 19,00

Disponibilità:

Alta



Vedi quali altri prodotti posseggono le stesse caratteristiche
#Acqua

Descrizione

Devajal, in sanscrito, significa ACQUA DIVINA: nel nostro Devajal bianco il disegno del dischetto rappresenta lo SRI YANTRA, da noi chiamato anche SHIVA YANTRA; il dischetto è placcato oro:

dischetto dorato Devajal jani

Rispetto al modello classico di colore blu, questo modello aumenta la sua capacità di portare ordine grazie al simbolo e all'oro; infatti questa è la foto del cristallo dopo il passaggio in Devajal Yantra:

DEVAJAL bianco YANTRA è in grado di garantire rispetto al Classic Blu:
+ 30% circa del livello vibratorio dell'acqua trattata;
- 40% di tempo impiegato dall'acqua per passare da una bottiglia all'altra.

Prodotto Made in Italy.

Come funziona

Questo semplice oggetto, gradito, di cui il modello Classic fu approvato e certificato dal famoso scienziato dell'acqua giapponese Masaru Emoto, è in grado di creare un vortice dall'acqua al fine di energizzarla ed informarla: infatti sembrerebbe che tutto ciò che è soggetto al vortice si purifica energeticamente; inoltre, le varie scritte "positive" che vi sono apposte sopra, informerebbero l'acqua che vi scorre donandogli una struttura armonica.

La vitalizzazione è l'effetto dello scontro dell'acqua fluente con il dischetto che c'è dentro il sistema: è come l'acqua che scorre in un torrente e sbatte sulle pietre e acquisisce vitalità, rispetto a quella ferma in uno stango che è morente.

Per avere un'idea deve un po' pensare alla "compenetrazione" come avviene nella preparazione omeopatica: una sostanza viene "sbattuta", quindi compenetrata, anche migliaia di volte in un'altra e ne lascia un'impronta. Nel nostro caso, ciò che rilascia l'impronta positiva è il sistema è che abbiamo messo dentro il Devajal, quindi un'acqua in movimento che sbatte e si energizza sulle pietre del torrente.

Abbiamo contemporaneamente assaggiato la stessa acqua passata e non passata attraverso il trattamento del vortice DEVAJAL ed effettivamente cambia il sapore in modo sostanzioso; alcune persone affermano di aver ricevuto una serie di benefici dall'acqua. Bevuta dopo il trattamento DEVAJAL, l'acqua, stranamente, diviene più dolce: è una conseguenza del fatto che i grandi clusters si sono ridotti in micro-clusters.

Effettuata una misurazione del livello di energizzazione dell’acqua passata per il vortice con DEVAJAL, è emerso un aumento vibrazionale passando dalle iniziali 3-5.000 unità Bovis alle 30-35.000 Unità Bovis.

Come si usa

Il DEVAJAL è un semplice cilindro con due filettature a cui si possono avvitare due bottiglie, anche di vetro, con filettatura standard come quelle che avete in casa (tipo acqua Plose, Lauretana e tante altre), l'importante è che le bottiglie abbiano un profilo svasato e non netto altrimenti non parte la produzione del vortice:

  • Riempite una bottiglia, poggiatela sul tavolo ed avvitateci il DEVAJAL;
  • all'altra estremità avvitate la seconda bottiglia, quella vuota, in modo da creare una clessidra (vedi immagine precedente);
  • quindi mantenendo il DEVAJAL (per non forzarlo e per avere una migliore presa) capovolgete e portate in alto la bottiglia piena;
  • tenendo con una mano al centro, il DEVAJAL, di questa ideale clessidra, afferrate con l'altra la base della bottiglia piena che ora è in alto e muovetela con un dolce, ma deciso movimento rotatorio per dar luogo alla creazione del vortice che dovrebbe apparire in pochi secondi;
  • ripetere l'operazione per 6 volte capovolgendo volta per volta le bottiglie per generare in totale prima 3 vortici in senso antiorario e poi altri 3 in senso orario osservando in silenzio e rispetto in modo da non influenzare negativamente il processo di informazione; ancor meglio eseguire il processo in piena serenità.

Ecco il video, questa operazione va ripetuta più volte come indicato nel manuale allegato:

L'acqua energizzata conserva la vitalità per circa 2 giorni, poi "si riaddormenta".

Clusters e vortici

L'austriaco Victor Schauberger fu uno dei primi ricercatori a studiare gli effetti dei vortici sull'acqua probabilmente osservandone il movimento a vortice nei suoi percorsi naturali quali fiumi e torrenti. Questo gli diede la spinta ad esplorando le potenzialità d’uso.

Il giovane Viktor ha anche osservato altre forme e movimenti comuni della natura: arrivò a capire che la Natura si manifestava come molteplici movimenti centripeti. Per Viktor, oltre ai letti di ruscelli e fiumi, anche le branchie e le pinne dei pesci, le ali degli uccelli e cose simili, creano tutti questo modello di movimento.

​Durante le sue lunghe ore osservando la natura, intuì ciò che oggi riconosciamo come gli effetti di energia sottile dell'acqua. Schauberger percepiva l'acqua come una sostanza viva e pulsante che dà energia a tutta la vita. La chiamava 'la linfa vitale della Terra'.

Egli ipotizzò che questo movimento, definito implosione, attivasse un’energia del vuoto creatrice e ristrutturante che allineava le molecole dell’acqua e aumentava le capacità di memorizzare le informazioni e di risuonare con analoghe forme di movimento presenti nel cosmo.

Quando l'acqua è pura e vitale, ha una struttura complessa che le consente di comunicare informazioni, trasportare energia vitale, sostanze nutritive e forze curative, nonché di autopulirsi e scaricare i suoi rifiuti. Schauberger riteneva che una delle cause della disintegrazione della nostra cultura fosse la distruzione e l'inquinamento dell'acqua e della foresta. Schauberger credeva profondamente che le nostre pericolose tecnologie con tubi e pompe producessero acqua morta o senza vita che ha perso la sua bioenergia e la sua capacità di pulsare. Quest'acqua morta produce una nutrizione inadeguata e le sue energie regressive sono responsabili di malattie degenerative come il cancro. Le sue opinioni sull'acqua che trasporta informazioni contraddicevano direttamente la visione materialistica di lunga data dell'acqua senza vita, o una semplice materia chimica di H2O. Invece, ha descritto categorie di acqua spiegando che l'acqua è viva con una 'forza vitale' unica.

La profonda comprensione di Schauberger del movimento dell'acqua e delle forme funzionali della natura si è sviluppata dalla sua lunga osservazione della selvaggia natura alpina. Il suo motto divenne: 'Comprendi e copia la natura'. Aveva davvero il dono di percepire i modelli della Natura e capire come opera la Natura. A parte le proprietà viventi dell'acqua, un'altra delle sue importanti intuizioni è stata la necessità per la nostra cultura di essere in equilibrio con la Natura. Di conseguenza, già negli anni '20 e più di chiunque altro ai suoi tempi, aveva previsto le crisi di inquinamento ambientale e l'estensione delle specie in cui siamo ora inghiottiti.

Tutto l'universo funziona sulla base della spirale: galassie, turbini, cicloni, alcune conchiglie: è come se la spirale fosse l'impronta energetica basilare della vita.

Devajal è la naturale evoluzione delle ricerche di Schauberger.

L'acqua nell'Ayurveda

Nella scienza orientale dell'Ayurveda è fermamente consigliato bollire l'acqua prima di assumerla. Perché?

Perché facendo bollire l'acqua per almeno 15 minuti, oltre a far precipitare una parte dei sali minerali, si ha l'effetto di allentare le forze di Van der Wals, che sono le forze di attrazione delle molecole; in questo modo i grappoli di molecole (i clusters) si rompono, e per 90 minuti l'acqua diventa più fluida e penetra più facilmente nei tessuti.

A lungo andare, l'acqua al suo passaggio non solo pulisce il tratto gastrointestinale, ma penetra nei tessuti sciogliendo ciò che si è depositato più in profondità.

Ecco il video di tutti i modelli Devajal: